Il Coro

Concerto Anguillara
Il Coro “Note Blu di San Ponziano”, attivo fin dal 1979, è formato attualmente da circa 20 cantori. Il suo nome deriva dalle “blue notes”, quelle inflessioni tonali caratteristiche della musica afro-americana, e vuole ricordare come nella musica l’“errore” può condurre a nuove vie artistiche da percorrere e sperimentare.
Fin dagli esordi, come coro giovanile, espressione dei gruppi della comunità parocchiale di San Ponziano a Talenti, quartiere nord-est di Roma, si è distinto per la vitalità e la musicalità. Negli anni ’80 il Coro (che ancora conservava solamente il nome della Parrocchia) è stato impegnato in numerosi Concerti ed ha accresciuto la sua esperienza.

Nel 1991 si è costituito in Associazione Culturale e da allora aderisce all’Associazione Regionale Cori del Lazio (A.R.C.L.) ed inoltre a partire dal 1993 ha anche aderito alla Federazione dei Cori EurParrocchia San Ponzianoopei, Europa Cantat.

Il repertorio del Coro predilige la musica corale composta o elaborata dal 1900 fino ad arrivare ad autori contemporanei, verso i quali l’attenzione negli ultimi anni si è fatta più approfondita, ricercando ed eseguendo nuove ed originali composizioni, e sperimentando anche tecniche di improvvisazione.

Il Coro ha curato prime esecuzioni assolute, tra cui segnaliamo:

  • (2004) “LUX” di Giovanni Maria Rossi
  • (2006) “NOTTE” di Lorenzo Donati
  • (2008) “O CLARISSIMA MATER” di Pierluigi Morelli
  • (2008) “AUREA AURA D’ARIE” di Tullio Visioli
  • (2009) “TEMPO LONTANO” di Tullio Visioli (commissione Note Blu per il XVII Festival Internazionale Europa Cantat di Utrecht, NL)
  • (2010) “ERACLITO…” di Roberto Brisotto – Composizione Vincitrice del Secondo Premio al Concorso Nazionale “Simone Gentile”
  • (2012) “NOTTE DI NEVE” di Pierluigi Morelli
  • (2012) “TUONO” di Pierluigi Morelli
  • (2012) “SCHERZO” per coro femminile, di Silvio Catalini (commissione Note Blu)
  • (2012) “LA LUNA DI SETTEMBRE” di Giovanni Maria Lori
  • (2012) “LE MERLE GENTIL ET NOIR DE MESSIAEN” di Battista Pradal (prima esecuzione nazionale) – Composizione Vincitrice del Primo Premio al Concorso Internazione “Seghizzi” di Gorizia nel 2005
  • (2012) “ADESTE FIDELES” di Silvio Catalini
  • (2014) “SALVE PATER PAUPERTATIS” di Aurelio Porfiri
  • (2015) “JUBILATE DEO” di Aurelio Porfiri
  • (2015) “TUTTI AVEVANO LA FACCIA DEL CRISTO” di Battista Pradal
  • (2015) “LUX FULGEBIT” di Manolo Da Rold
  • (2016) “RECORDARE” di Silvio Catalini
  • (2016) “MISSA SUAVIS” di Roberto Brisotto
  • (2016) “QUAM PULCHRA ES” di Fabio De Angelis

La collaborazione con i compositori italiani è quindi intensa e particolarmente stimolante.
La scelta repertoriale è spesso legata alla qualità del testo poetico o sacro e all’attinenza tra testo e musica.

Nel 2009, in occasione della partecipazione al XVII Festival “Europa Cantat” di Utrecht (NL) Tullio Visioli ha composto per il Coro il brano TEMPO LONTANO, su testo di Gabriele D’Annunzio. La partitura è scaricabile da qui.
Dall’inizio della sua attività il Coro ha studiato e cantato Spiritual americani, eseguiti nello stile “a cappella” ed in lingua originale. Attualmente il repertorio di Spiritual del Coro supera i 40 titoli, comprendendo i migliori arrangiamenti a cappella di autori come William Dawson, Robert Shaw e Alice Parker, Hall Johnson, Norman Luboff, Edwin Fissinger, Jack Halloran e Jester Hairston.

L’attività concertistica del Coro è molto ricca ed è spesso rivolta a scopi sociali e benefici. A Roma, il Coro ha avuto il piacere di cantare nelle più importanti Chiese e Basiliche, in Teatri tra i quali il Teatro dell’Opera e il Teatro Manzoni, e in prestigiose Sale da Concerto (Istituto Pontificio di Musica Sacra, Sala Borromini, Sala della Protomoteca del Campidoglio).


I commenti sono chiusi